Mobili e Arredamento in Bambu ‘

 

letto essential contenitore miele

 

IL BAMBU’

Il bambù è una pianta particolarmente sviluppata nell’area orientale, originaria delle zone tropicali e subtropicali. Il bambù appartiene alla famiglia delle Poaceae (ex Graminaceae), ma “rinchiudere” questa pianta in un solo genere è davvero sbagliato in quanto le sue elevatissime capacità adattive hanno reso possibile la coltivazione in moltissimi ambienti differenti con caratteristiche peculiari differenti.

Viene coltivato soprattutto tra Cina e Giappone, ma ricche coltivazioni si possono trovare anche in Africa, Oceania e America.

Il fusto caratteristico di questa pianta è dotato di internodi cavi e nodi cilindrici dalla quale spuntano le foglie. Le foglie hanno un aspetto lungo, sottile e lanceolato, di un colore verde più o meno intenso a seconda della specie. Il bambù produce anche dei fiori dalla forma simile ad un asparago, tuttavia è raro che fioriscano in caso di piante coltivate.

La fibra naturale  di bambù è particolarmente apprezzata dall’artigianato grazie alla sua robustezza coniugata con una grande leggerezza e flessibilità.

Si possono costruire di tutto con il bambu’ ..dai letti etnici  ai mobili etnici e molto altro dell’arredamento etnico e orientale   che propone il mercato ma nello stesso tempo coniugando l’eleganza del design italiano, con  la sostenibilità del prodotto naturale ..  che portano l’atmosfera esotica nella tua casa con il confort tipico artigianale. L’etnico e il moderno che si fondono. Il design italiano che trionfa, creando un ambiente elegante e sofisticato dal profumo orientale. Scopri l’arredamento Giallo Sun Ethnic Design

il bambu

CARATTERISTICHE DEL BAMBU’ 

Il bambù presenta caratteristiche notevoli:

-elevato assorbimento di anidride carbonica: un bosco di bambù è in grado di catturare fino a 17 tonnellate di carbonio per ettaro all’anno grazie alla notevole e perenne superficie fogliare;

-forte capacità di contrastare l’inquinamento atmosferico e del suolo: con le sue radici il bambù trasforma gli inquinanti (compreso l’azoto) in biomassa;

-resistenza all’attacco di malattie solite per altre graminacee, perciò la pianta non necessita di particolari cure ed attenzioni;

-capacità di mantenere pulite le acque di fiumi e laghi: infatti i bambù rappresentano una strategia per la gestione dei rifiuti organici animali economicamente ed ecologicamente sostenibile;

-ideale per il consolidamento e il rimboschimento delle scarpate, prevengono frane e smottamenti grazie all’apparato radicale formato da rizomi e da radichette che non appesantisce il terreno con carichi concentrati.

-ottima capacità di trattenere l’acqua, grazie alla quale previene il dilavamento del terreno evitando così, in caso di forti piogge, pericolosi ingrossamenti di torrenti e fiumi. La suddetta capacità serve alla stessa pianta per resistere ad eventuali periodi di siccità più o meno lunghi;

-resistenza agli incendi: allo stato verde è difficilmente combustibile ed anche se si brucia la sua parte aerea e il suo carattere rizomatoso gli garantisce la capacità di rigenerare comunque canne nuove ogni anno;

-ottima barriera naturale contro le polveri, frangivento e antirumore.

Ecosostenibilità

Materiale certificato FSC, La certificazione FSC attesta la provenienza del bambù da una foresta di origine certificata; ciò significa che essa viene gestita in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.